Concerto al buio

Ciao a tutti, ricordiamo che Sabato 23 Febbraio alle ore 21 presso il Teatro Laffranchi di Carpenedolo, l’Associazione musicale Mario Casnici presenta il quinto appuntamento della Stagione concertistica 2018/2019. Sul palco il duo composto da Daniele Richiedei al violino e da Andrea Bettini al pianoforte.

Ingresso 5 Euro – Gratutito fino 14 anni –

Concerto al buio non è solo un concerto, ma un’esperienza magica che va oltre i confini disegnati dalla musica, che mette gli spettatori in una dimensione che non conoscono, la profondità del buio totale, nel quale vengono privati del più importante dei sensi, la vista, che normalmente offre la possibilità di apprezzare la vita in tutte le sue forme di bellezza. Un vero e proprio “salto nel buio” accompagnati dalle sapienti note dei due eccezionali musicisti bresciani.

Daniele Richiedei si esprime tanto nella musica da camera classica, quanto nella contemporanea, nel jazz e nell’improvvisazione. Oltre alle regolari collaborazioni con musicisti e ensemble di chiara fama, agisce da creativo ideatore di numerosi progetti musicali, nella costante ricerca di un’estetica musicale organica, pur libera da etichette di mercato. È laureato con master sia in violino classico che in violino jazz (110/110 e Lode in entrambe le discipline). SI è perfezionato frequentando numerosi corsi e masterclass in Italia e all’estero (Tokio String Quartet, Massimo Quarta, Stefano Montanari, Siena Jazz 2010, Nuoro Jazz 2011, C.d. M. Didier Lockwood, Stefano Battaglia) e, per un anno, la Hochschule Fur Musik di Detmold (Germania) con il prof. Marco Rizzi. Ha cominciato a suonare il violino da bambino nel gruppo folk dei Sonadùr di Bagolino (BS), ma questa esperienza non si è mai ridotta a preistoria della sua vocazione; senza di essa non ci sarebbero state probabilmente la curiosità di sperimentare, la versatilità come dimensione connaturata del far musica.

Daniele Richiedei si è esibito in alcuni fra i più importanti club, teatri e festival d’Italia, e in Svizzera, Austria, Germania, Regno Unito, India, Oman, U.S.A., con artisti quali: Sentieri Selvaggi, Ensemble del Teatro Grande, Fausto Beccalossi, Marc Ribot, Emanuele Maniscalco, Peo Alfonsi, Baustelle, Konstantin Bogino, Michael Blake, Ryan Blotnick, Sandro Gibellini, Simone Massaron, Mauro Ottolini, Enrico Terragnoli, Giulio Corini, Maria Faust, Fulvio Sigurtà, Mary Halvorson, Jamaladeen Tacuma, Massimiliano Milesi, Stefano Battaglia, Oscar Del Barba, Sandro Laffranchini, Laura Marzadori, Andrea Rebaudengo, Mirco Ghirardini, Kleidi Sahatchi, Salvatore Quaranta, Paolo Bonomini, Alfredo Zamarra, Luca Ranieri, Orchestra del Teatro Regio di Parma, Orchestra Festival Pianistico Internazionale A.B.Michelangeli, Orchestra da Camera di Brescia.Ha pubblicato come compositore e solista il CD “Camera Oscura” (FreeCom, 2014) e l’LP “Mimì” (Fritz Records, 2017), e in qualità di camerista il CD “A. Bonera – Chamber and piano works” (Phoenix, 2013). Ha curato inoltre il libro “Storie da Suonatori – La tradizione musicale del Carnevale di Bagolino e Ponte Caffaro” (LiberEdizioni, 2018), e partecipato a numerose sessioni di registrazione, con orchestre lirico-sinfoniche, gruppi jazz, e pop, pubblicate per etichette come Sony Classics, Decca, Amadeus, Warner.Tiene regolarmente corsi di violino jazz e laboratori di improvvisazione musicale.

Andrea Bettini Pianista, fisarmonicista e cantante. Nel 1988 si diploma in pianoforte al Conservatorio di Brescia con il maestro Teodoro Simoni. Nel 1998 viene chiamato da Charlie Cinelli a suonare nel disco Torololo. Inizia a collaborare con i musicisti Angel Luis Galzerano e Sergio Lussignoli. Da allora collabora con diversi musicisti e cantanti, affrontando ogni tipo di repertorio. Dal 2003 si occupa delle serate culturali organizzate dalla nastroteca Fratelli Milani dell’Unione ciechi di Brescia. Nel 2003 fonda il gruppo “Archidamo”, e nel 2004 il trio “Alma del sur” con Angel Luis Galzerano e Sesar Rivero.

Clicca qui